Proprietà della rivolta o specialisti della parola?