Repressione e solidarietà

Repressione, news e solidarietà

Firenze - Trasferito funzionario della digos

Trasferimento di un funzionario Digos in seguito ai disordini e alla contestazione avvenute durante il comizio del sindaco Domenici alla festa del PD.

Ven, 12/09/2008 – 13:21

Firenze - Denunce a gogo

9 febbraio 2007: nasce la Riottosa Zquat (al Galluzzo). 6 solidali si sono visti di recente recapitare altrettante denunce per occupazione.

ottobre 2007: dopo l'ordinanza anti-lavavetri (a gloria nazionale del tirannello di provincia Cioni), volantinaggio e lavavetraggio in p.za della Libertà. 8 denunciati per manifestazione non autorizzata. Altri ragazzi negli stessi giorni vengono denunciati per un volantinaggio analogo.

dicembre 2007: in seguito agli sgomberi di Villa Panico (poi rioccupata) e dell'Asilo Occupato, festa sull'autobus 25, che portava all'Asilo. 7 ledenunce per interruzione di pubblico servizio.

Mar, 09/09/2008 – 10:43

Torino - L'assedio

fonte: macerie

6 settembre. Seconda battuta di caccia all'Alpino, sabato mattina a Porta Palazzo. Un gruppetto di antimilitaristi, non molto numeroso, ma a dire il vero più nutrito di quello del giorno prima (si sarà sparsa la voce che il divertimento è garantito?) sorprende una pattuglia grigio-verde dentro un bar di corso Regina e comincia un assedio molto più lungo di un qualsiasi caffè lungo, attirando rumorosamente l'attenzione dei passanti sull'occupazione militare di Torino e sulle torture commesse all'estero dai "nostri ragazzi". Dopo diversi minuti di incertezza e di imbarazzo, con il prezioso conforto della polizia politica giunta sul posto, il plotoncino rompe gli indugi e decide una sortita, per continuare la sua ronda tra le bancarelle del mercato. Gli antimilitaristi li seguono a ruota, facendo il solito baccano, fino a quando per gli Alpini non è ora di ritirarsi in questura per il rancio.

Mar, 09/09/2008 – 10:14

Vicenza - Scontri al presidio No Dal Molin

fonte: ANSA

Ore di tensione oggi a Vicenza tra polizia e oppositori al progetto di ampliamento della base americana all'aeroporto Dal Molin. A innescare la miccia il tentativo dei manifestanti di costruire una torre di osservazione sul perimetro esterno dell'area dove sorgerà la nuova Ederle 2. «Quando ci siamo resi conto che si stava per cementificare la base e rendere la struttura permanente siamo intervenuti - spiega il questore Giovanni Sarlo - non era possibile anche perchè l'opera era priva dell'autorizzazione comunale e di quella del proprietario del terreno. Inoltre è stato necessario anche per impedire che fosse messa davanti all'entrata dell'ex caserma dell'aeronautica militare un'enorme radice d'albero per bloccarne l'accesso». I manifestanti hanno reagito, secondo la questura, alcuni opponendo resistenza passiva, altri con spintoni e calci. Nel contatto fisico qualche agente e alcuni manifestanti hanno riportato lievi contusioni: sei contestatori, quattro uomini e due donne, sono stati accompagnati in questura per verificarne la posizione. E qui si sono trasferiti anche un centinaio di contestatori con tanto di radice al seguito caricata su un furgone. Il piccolo gruppo dopo alcune ore negli uffici della polizia è stato rilasciato: tutti sono stati denunciati a piede libero per resistenza e lesioni a pubblico ufficiale. In questura era arrivato anche il sindaco di Vicenza Achille Variati, che ha definito l'episodio «una brutta pagina nella storia cittadina. Questo mi conferma - ha detto - che qualcuno non vuole che la consultazione popolare si svolga in quel clima tranquillo e civile che ho sempre indicato come un obiettivo e un requisito fondamentale». Due giorni fa era stato il ministro degli Interni Roberto Maroni ad annunciare «vigilanza costante» sulle previste contestazioni all'ampliamento della base Usa a Vicenza. [...]

Dom, 07/09/2008 – 17:34

Torino - Ritirata

5 settembre. Caccia all'alpino questa mattina a Porta Palazzo. Alcuni antimilitaristi - armati di megafono, trombette, volantini e foto di prigionieri torturati da militari italiani all'estero - hanno giocato al gatto e al topo con i soldati in missione al mercato. E a fare la parte del topo, ovviamente, sono stati proprio questi ultimi: scortati da una decina di agenti della Digos, infatti, gli alpini hanno evitato accuratamente di incrociare i contestatori, fino al punto di faticare a rientrare al mercato, una volta che se ne erano allontanati. Per ben due volte, infine, il plotone ha optato per una ritirata strategica in questura: per il troppo baccano, la loro presenza era diventata ormai inutile.

Ven, 05/09/2008 – 22:48

Napoli - Giovane muore in questura

Segue la versione dei media riguardo l'ennesimo assassinio sbirresco. Ogni morte che si verifica in un carcere, in un lager per migranti, in una caserma o in una questura, sia essa per un pestaggio, per cure mancate, per induzione al suicidio, è sempre un omicidio di Stato.

Napoli, 4 set. - (Adnkronos) - Ferdinando Cuomo, 22 anni, è morto stamattina intorno alle 6 mentre si trovava rinchiuso in una delle camere di sicurezza della Questura di Napoli.

Il ragazzo era stato fermato tre ore prima al termine di un inseguimento avvenuto nel centro della città. Intorno alle 3, con la sua auto stava transitando a forte velocità in via Medina, davanti alla Questura, quando è incappato in un posto di blocco degli agenti.

Gio, 04/09/2008 – 15:32

Torino - Avviso orale

Il 25luglio scorso una compagna che partecipa all'assemblea antirazzista di Torino ha ricevuto un "avviso orale".
Si tratta di un provvedimento con il quale la questura le intima di non partecipare piu alle lotte contro le espulsioni pena la sorveglianza speciale.....
Le diamo la parola:

"In data 25 luglio vengo convocata presso la questura di Torino per ritirare un "avviso orale", regalo di addio che il caro Questore Berrettoni ha voluto farmi prima di essere trasferito a Roma. In questa gentil lettera mi si invita a "tenere una condotta conforme alla legge" altrimenti, entro tre anni, mi potrà essere applicata la misura di prevenzione della Sorveglianza Speciale, art.1 legge nr.1423/56. L'avviso orale è un provvedimento di polizia che esula da procedure giudiziarie (infatti risulto tutt'ora incensurata), è un'intimidazione che non viene data per specifiche prove di eventuali reati ma sono sufficienti le segnalazioni e i sospetti da parte degli sbirri.

Sab, 30/08/2008 – 19:41

Cuba - Arrestato Gorki Águila, cantante del gruppo punk Porno Para Ricardo | AGGIORNATO

Aggiornamento
Gorki è stato liberato il 29 agosto e condannato ad una multa di 600 pesos cubani per "pericolosità".

* * * * *

Lunedì 25 agosto 2008, mentre i componenti di Porno Para Ricardo stavano provando a casa di Gorki Águila, un poliziotto ha suonato alla porta chiedendo che il cantante lo seguisse, senza fornire altre indicazioni.

Gorki è stato trasferito alla stazione di polizia popolarmente chiamata "la 5ª". A quanto pare, Gorki Águila resterà rinchiuso in questo commissariato fino a giovedì quando sarà sottoposto a giudizio per "pericolosità", con una possibile condanna che va da 1 a 4 anni di carcere.

Sab, 30/08/2008 – 19:15
Mer, 22/11/2006 – 13:02
Condividi contenuti
tutti i contenuti del sito sono no-copyright e ne incentiviamo la diffusione